Civile

VENDITA – Cassazione n. 20838

La risoluzione di un contratto preliminare ad oggetto un immobile futuro da realizzare secondo un progetto concordato dalle parti stesse, l'esistenza di difformità e/o vizi del bene promesso può assumere rilievo solo nel caso di consegna anticipata del bene, allorchè l'assoluta non emendabilità dei difetti sia tale da risolversi nell'inadempimento dell'obbligazione di trasferire l'immobile immune da difformità entro la data prevista. Diversamente prima di allora non vi può essere inadempimento ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?