Civile

Curatore speciale, nomina in appello valida ex tunc

In caso di conflitto di interessi tra rappresentante e rappresentato, «la nomina del curatore speciale previsto dall'articolo 78 del Cpc ha efficacia ex tunc. Essa, pertanto, se avviene in appello e dopo lo spirare del termine per appellare lascia fermi gli effetti dell'appello tempestivamente proposto dal rappresentante dell'appellante in conflitto di interessi». Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 19149/2014 , nell'ambito di un giudizio promosso dalla Gestione del casinò di Saint Vincent per «lite ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?