Civile

Espropri, il termine per opporsi decorre dalla conoscenza del provvedimento

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Nell'ipotesi di espropriazione presso terzi per la quale sia prevista la comunicazione a mezzo raccomandata del terzo circa l'esistenza del credito, e non la sua citazione in udienza per rendere la dichiarazione, ai sensi dell'articolo 547 del Cpc , il termine per proporre opposizione avverso l'ordinanza di assegnazione decorre, per il terzo stesso, soltanto dal momento in cui questi abbia legale conoscenza del provvedimento e non dalla data di emissione del provvedimento. Lo ha affermato la Cassazione con la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?