Civile

Il decesso del coniuge non estingue il giudizio sull'assegno

Una volta dichiarata la cessazione degli effetti civili del matrimonio, a seguito del decesso di uno dei coniugi, il procedimento per la definizione delle questioni di rilevanza patrimoniale non si estingue per cessazione della materia del contendere. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con l'ordinanza 16951/2014 , accogliendo il ricorso di una donna che chiedeva la prosecuzione dell'azione contro la figlia dell'ex marito in qualità di erede, per accertare il suo diritto alla pensione di reversibilità ed all'assegno ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?