Civile

Assistenza programmata domiciliare, il medico deve provare la visita

Nell'attività di assistenza domiciliare il medico designato dalla Asl nel chiedere le proprie spettanze deve provare di aver effettuato le visite programmate, chiarendo anche il tipo di intervento svolto. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 14951/2014, respingendo il ricorso del sanitario. Il giudizio di merito - La Corte d'Appello di Napoli aveva revocato il decreto ingiuntivo a favore del medico ricorrente in quanto «risultava evidente che non solo nulla era stato provato in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?