Civile

Cambio di amministratore anche senza «giusta causa»

Enrico Morello

Il Codice civile (articolo 1129) prevede che l'amministratore di condominio possa essere revocato dall'assemblea «in ogni tempo con la maggioranza prevista per la sua nomina oppure con le modalità previste dal regolamento di condominio».L'assemblea, in sostanza, è perfettamente libera di revocare l'amministratore, in ogni momento, senza neppure indicare le ragioni della propria decisione. Qualora, tuttavia, la revoca avvenga senza «giusta causa», senza cioè un comportamento dell'amministratore che giustifichi il provvedimento di revoca da parte dell'assemblea (quindi in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?