Civile

Litisconsorzio: no se nella divisioneun coerede ha trasferito la quota

Eugenio Sacchettini

Fonte: Guida al Diritto Una comunione ereditaria che dura quasi da un secolo per una successione aperta nel 1919, una causa di divisione iniziata nel 1982, e sembrava tutto da rifare, perché in appello non era stato eseguito l'ordine d'integrazione del contraddittorio nei confronti di alcune coeredi; senonché ci si è accorti che quell'ordine era illegittimo perché le coeredi non potevano considerarsi in realtà tali, avendo la loro madre ceduto la relativa quota ereditaria già da ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?