Civile

Ricorso in Cassazione, notifica alternativase oltre alla Pec è eletto un domicilio fisico

Fonte: Guida al Diritto Se il ricorrente in Cassazione indica sia un domicilio «in Roma» sia un indirizzo di posta elettronica certificato, senza dunque esprimere una indicazione univoca, allora il controricorso potrà essere indifferentemente notificato all'uno o all'altro. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con l'ordinanza 5457/2014 , con la quale ha rigettato la domanda del ricorrente di ottenere la restituzione di 0,11 euro corrisposti a titolo di Iva alla Telecom per la spesa di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?