Civile

Non è censurabile la condotta del notaio che riduce gli onorari facendo minime attività

Fonte: Guida al Diritto Illegittima la sanzione disciplinare della censura per il notaio che in numerosi atti di pubblicazione di testamenti abbia fatto ricorso alla clausola di esonero dalla trascrizione degli acquisti immobiliari mortis causa, chiedendo onorari ridotti. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 4485/2014 , rigettando il ricorso del Consiglio notarile dei distretti riuniti di Cuneo, Alba, Mondovì e Saluzzo. La decisione di merito - Dopo la condanna da ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?