Civile

Non serve la delibera assembleare per chiedere la rimozione delle vetrine

Fonte: Guida al Diritto L’amministratore può agire anche in assenza di una delibera dell’assemblea per far rimuovere le vetrine poste sulla facciata condominale. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 26849/2013, riconoscendone il carattere meramente conservativo rispetto ai beni condominiali dell’azione. In particolare, la Suprema corte ha affermato che "l’amministratore del condominio è legittimato, senza necessità di una specifica deliberazione assembleare, ad instaurare un giudizio per la rimozione di aperture abusive eseguite, sulla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?