Amministrativo

Stranieri: arresto per spaccio, illegittima la revoca del permesso di soggiorno

di Francesco Machina Grifeo

È illegittima la revoca del permesso di soggiorno di lungo periodo per lo straniero arrestato in flagranza per spaccio di sostanze stupefacenti. Il semplice arresto infatti non è un elemento di valutazione ai fini di una prognosi di pericolosità sociale che può seguire unicamente ad una condanna, anche non definitiva. Lo ha stabilito il Tar Lazio, Sezione di Latina con la sentenza n. 324 del 23 maggio 2017, accogliendo il ricorso di un cittadino di origine albanese. Il Prefetto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?