Amministrativo

Matrimoni gay all'estero, confermato il «no» ai Prefetti sull'annullamento delle trascrizioni

di Daniela Casciola

Solo il Consiglio dei ministri e non anche il Prefetto può esaminare la legittimità degli atti di trascrizione di matrimoni contratti all'estero da coppie dello stesso sesso emessi dai sindaci quali ufficiali di stato civile e disporne l'annullamento, se essi risultano illegittimi. Il Consiglio di Stato, con due sentenze n. 5047 e 5048 di ieri, ha ritenuto «illegittimi, per incompetenza, i decreti dei Prefetti che nel 2014 hanno annullato gli atti con cui i Sindaci di Milano e di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?