Amministrativo

Legittima l'ordinanza del sindaco che chiude la farmacia abusiva

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il sindaco può disporre la chiusura di una farmacia abusiva. Il Tar Abruzzo, sezione di Pescara, con la sentenza 384/2015 ha confermato il “fermo” di una farmacia, «abusivamente attivata» in una parafarmacia, disposta da un'ordinanza del Comune «contingibile e urgente». Il caso riguardava il titolare di una farmacia in un comune abruzzese allo stesso tempo proprietario di una parafarmacia in un comune diverso. Durante un controllo presso la parafarmacia, i Carabinieri del Nas, avevano rinvenuto in una prima ispezione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?