PARTI COMUNI MODIFICATE: RIPRISTINA IL CONDOMINO

LA DOMANDA Nel 2015 ho acquistato un appartamento al terzo piano di uno stabile. Adesso ho notato che sotto due finestre ci sono quattro grossi fori (alcuni coperti da una grata di alluminio, altri invece scoperti, perche la grata è caduta, con rischio per i passanti). I fori sono stati creati per una vecchia installazione di alcuni condizionatori, ad opera del precedente proprietario. L'amministratore - avvertito di ciò - si rifiuta di riparare i fori presenti sulla facciata condominiale, che rovinano l'estetica dello stabile, sostenendo che la riparazione sarebbe a carico mio o del vecchio proprietario, ma non del condominio. È vero? A chi compete riparare questi fori, visto che - oltre a deturpare l'estetica del palazzo - causano anche infiltrazioni nel mio appartamento?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?