RIMESSIONE IN PRISTINO PER DANNI A PARTI COMUNI

LA DOMANDA In uno stabile abbiamo scoperto che il proprietario dell'ultimo piano, anni fa, ha collegato lo scarico delle sue acque nere al pluviale comune, che, deteriorandosi, ha provocato uno sversamento sul suolo pubblico, la cui natura lascio intuire. Preciso che il pluviale è stato interrato per confluire nella fognatura comunale. Quali iniziative dobbiamo prendere per intimare al proprietario di collegare il suo scarico direttamente alla fognatura comunale e liberare il pluviale? E quali articoli di legge possiamo invocare?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?