COOPERATIVE EDILIZIE: I REQUISITI DI ASSEGNAZIONE

LA DOMANDA Una cooperativa edilizia a proprietà divisa realizza un intervento di edilizia convenzionata. Finito l'intervento, viene consegnato al socio, che ha versato l'intera somma, l'alloggio da egli individuato in attesa della stipula dell'atto di assegnazione. Il socio presenta domanda di ottenimento di residenza, con dichiarazione di consegna dell'alloggio; il Comune respinge la domanda, richiamandosi al Dl 47/2014 convertito in legge 80/2014, e invia segnalazione in Procura per occupazione abusiva. Gradirei sapere se la procedura è corretta.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?