SPAZI COMUNI AFFITTATI CON VOTO A MAGGIORANZA

LA DOMANDA Siamo proprietari di un appartamento al primo piano di un condominio, e sotto di noi c'è un bar che, dopo circa 40 anni, chiede di mettere dei tavolini su di uno spazio che è di proprietà condominiale, come risulta dal certificato del catasto. La richiesta verrà formulata con una istanza che sarà discussa in assemblea. Per avere efficacia, una eventuale votazione a favore deve avvenire all'unanimità? Nel caso bastasse la maggioranza e io fossi l'unico contrario, potrei chiedere che la porzione di area riferita al mio appartamento sia lasciata a mia disposizione, per l'eventuale parcheggio dell'auto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?