NON È DEROGABILE LA NORMA SULLE DELEGHE ASSEMBLEARI

LA DOMANDA Il nostro regolamento condominiale, di tipo contrattuale, allegato al rogito di acquisto di ciascun appartamento, prevede che nessuno possa rappresentare più di due condòmini nelle deleghe per le assemblee condominiali. In base alla riforma del condominio (legge 220/2012), l'articolo 67 delle disposizioni di attuazione del Codice civile prevede che il delegato non possa rappresentare più di un quinto dei condòmini e del valore proporzionale, se i proprietari sono più di 20.Nel caso specifico, si applica il nostro regolamento contrattuale o l'articolo 67 delle disposizioni attuative del Codice civile?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?