IL PROPRIETARIO DEL TERRENO RISPONDE DEI DANNI A TERZI

LA DOMANDA Possiedo un terreno confinante con un lago, lungo il cui bordo il Comune ha realizzato una passeggiata pubblica. Prima di realizzare l'opera, l'amministrazione ha fatto fare una perizia geologica per accertare la solidità della costa sovrastante la passeggiata. Dalla relazione geologica è scaturita la necessità di mettere in sicurezza tre punti della costa: invece, sono stati effettuati solo due interventi di messa in sicurezza e la passeggiata è stata aperta al pubblico. Ho fatto fare a mie spese una perizia a un altro geologo, che mi ha confermato un rischio di frana sul terzo punto, quello non messo in sicurezza. Se dovesse franare il terreno causando danni a persone o cose, ne sarei responsabile? E se provvedessi direttamente a far mettere in sicurezza il terreno, sul costo dell'opera potrei ottenere dallo Stato il rimborso fiscale del 50% in dieci anni?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?