LA RINUNCIA COINVOLGE ANCHE I FIGLI DELL'EREDE

LA DOMANDA I genitori di Tizio, Caio e Sempronio hanno suddiviso in vita i loro beni. Pertanto, al loro decesso, ci sarebbe poco o niente da ereditare. Caio e Sempronio risiedono nella stessa città dei genitori; Tizio, da decenni risiede fuori città. Tizio è venuto a sapere che Caio e Sempronio stanno sperperando quel pò che era rimasto ai genitori. Tizio ha il dubbio che un domani, al decesso dei genitori, potrebbbe ereditare dei debiti a lui sconosciuti. Il quesito è: Tizio può rinunciare all'eredità anche se non vi è nessun testamento e nessun bene da ereditare? Se può, cosa dovrebbe fare? Anche i figli di Tizio dovranno rinunciare all'eredità?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?