ASSEMBLEA, IL PRESIDENTE ATTESTA LA REGOLARITÀ

LA DOMANDA Nella risposta al quesito n. 4128 («L'assemblea può essere sospesa in caso di liti»), pubblicato sull'Esperto risponde 48/2016, si legge che «il presidente dell’assemblea accerta la regolarità della costituzione, l’identità e la legittimazione dei presenti e i risultati delle votazioni, e degli esiti di tali accertamenti deve dare conto nel verbale» . Chiedo quali adempimenti il presidente deve precisare nel verbale, in particolare sulla regolarità delle convocazioni, e, in caso di sua dichiarazione non veritiera, qualora la delibera venga impugnata perché non tutti gli aventi diritto sono stati convocati, se ricadono su di lui le spese del contenzioso a seguito di sentenza di condanna per l’annullamento della delibera ex articolo 1136, comma 6 del Codice civile che recita: «L’assemblea condominiale non può deliberare se non consta che tutti gli aventi diritto sono stati regolarmente convocati».

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?