LUCI DI EMERGENZA IN STABILI CON ALTEZZA OLTRE I 32 METRI

LA DOMANDA In assemblea stiamo valutando il rifacimento completo dell’impianto elettrico relativo alle parti comuni. L’impianto è ancora quello risalente alla costruzione della palazzina, quindi metà anni '50, con integrazioni occasionali (sostituzione del portone del garage, da manuale ad automatico, sostituzione della caldaia) senza, ogni volta, un'analisi strutturale. Al di là di questo, ci simo chiesti se vi sia l’obbligo delle luci di emergenza e, in caso, quale sia la normativa che lo impone. I preventivi che abbiamo messo a confronto non le riportano, ma non sappiamo se questo sia per mantenere il costo basso, oppure per negligenza. Il condominio è di 4 piani fuori terra e due interrati (garage e cantine).

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?