NIENTE ACCORDO, COMUNIONE SCIOLTA DAL GIUDICE

LA DOMANDA Un appartamento è stato ereditato da due parenti. Uno dei due non intende arrivare ad alcun accordo - cioè né acquistare l'altra parte né vendere la sua - perché vuole che l'appartamento vada all'asta, evidentemente con l'intento di acquistarlo a un prezzo minore, non avendo l'altro coerede la sua disponibilità finanziaria. Si chiede qual è l'iter che dev'essere seguito prima che l'appartamento, in proprietà indivisa, venga messo all'asta.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?