TRA I CONDÒMINI UN VINCOLO DI SOLIDARIETÀ «MEDIATO»

LA DOMANDA Possiedo un appartamento facente parte di un condominio in una località balneare e mi trovo costretto a pagare una somma di denaro (in proporzione ai millesimi posseduti) per il fallimento di un fornitore del condominio, in quanto il nostro amministratore, in presenza di un pignoramento verso terzi, ha continuato a pagare il fornitore. Mi chiedo se posso evitare di pagare tale somma, visto che siamo in presenza di un errore dell'amministratore. In ogni caso, se decidessi di pagare quello che risulta di mia competenza (dato che l’assemblea in maggioranza ha riconosciuto il debito), e poiché molti condòmini non pagano, sono io responsabile solidalmente anche dei loro debiti?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?