LA CONTABILIZZAZIONE ANCHE PER IL PALAZZO «ENERGIVORO»

LA DOMANDA Il mio condominio, costruito nel 1974, è dotato di riscaldamento centralizzato, con collettore per ogni appartamento, con contaore e termostato e suddivisione della spesa con quota fissa e ore consumate. La struttura del fabbricato non era coibentata, con primi piani con porticati e ambienti sporgenti. La maggioranza non riusciva a riscaldarsi, pertanto si è cercata la soluzione migliore, cioè togliere i contaore, riscaldare tutti i 58 appartamenti con caldaia a temperature più basse, suddividendo la spesa in millesimi. Questa regola vale da 38 anni.Con la nuova legge, montando una valvola termostatica per casa, rispettiamo la legge? Logica dice che non risparmieremo energie: cosa diciamo a quelli disagiati che avranno il 150% di aumento?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?