SÌ ALL'APPORTO DI LAVORO DELL'ASSOCIATO-IMPRESA

LA DOMANDA L’articolo 53 del Dlgs n.81/2015 ha modificato l'articolo 2459 del Codice civile inserendo il divieto a stipulare contratti di associazione in partecipazione con persone fisiche in cui l'apporto consiste in una prestazione di lavoro. Dalla lettura dell'articolo 2459 non è chiaro se il contratto di associazione in partecipazione con apporto di lavoro possa essere stipulato con imprenditori ditte individuali e con società di persone. Dalla lettura di alcune interpretazioni (in mancanza di chiarimenti ministeriali), tra cui la risposta ad un interpello da parte della Dtl di Siena, sembra che l'associazione in partecipazione con apporto di lavoro sia vietata esclusivamente nel caso in cui l'associato sia una persona fisica non titolare di partita Iva. Si chiede se sia possibile stipulare contratti di associazione in partecipazione, nei quali sia previsto apporto di lavoro, con ditte individuali (con o senza dipendenti) e con società di persone.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?