È ANNUALE LA RICONFERMA DELL'AMMINISTRATORE

LA DOMANDA Con l'assemblea ordinaria del 22 ottobre 2015 (sei condomini presenti su 10, con 538 millesimi) fra gli argomenti all'ordine del giorno per l'esercizio 2015-2016 non figurava alcun riferimento all'incarico dell'amministratore. Lo stesso, in carica da oltre 10 anni, fu confermato sia con l'assemblea del 2013 sia con l'assemblea del 2014. Passato il biennio iniziale (dopo il varo della legge 220/2012), ritengo che la nuova conferma avrebbe dovuto essere sottoposta all'assemblea del 2015. Secondo l'amministratore il mandato si è rinnovato tacitamente in mancanza di revoca da parte dell'assemblea. A riguardo ritengo, invece, che il rinnovo dell'incarico in esame sia sempre ipotizzabile solo in presenza di un passaggio assembleare e quindi necessariamente con una previsione all'ordine del giorno. Vorrei il vostro parere.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?