UN RISCHIO IL LAVORO EXTRA PRIMA DELLA MATERNITÀ

LA DOMANDA Sono una lavoratrice dipendente part time, 20 ore settimanali. Il prossimo giugno dovrei andare in astensione obbligatoria: in vista di questo evento, ho chiesto al mio datore di lavoro di poter lavorare più ore nei prossimi mesi, per non ritrovarmi oberata di lavoro al ritorno, ma lui è contrario, in quanto sostiene che, in caso di ispezione da parte degli organi competenti, questo aumento di ore sarebbe sospetto, perché potrebbe sembrare una strategia per percepire una maggiore maternità. Vorrei avere un suggerimento.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?