LA LEGITTIMA NON È MAI UN'AZIONE PREVENTIVA

LA DOMANDA Mio suocero, divorziato, con 2 figlie di 28 e 39 anni, è proprietario di una casa. Vorrebbe cedere la nuda proprietà con usufrutto alla compagna, non convivente, ucraina (con la disapprovazione di entrambe le figlie). Come potremmo (le figlie ed io) salvaguardare la proprietà? Esiste la possibilità di una "legittima" anticipata?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?