IL RESIDENCE NON È VENDIBILE COME PRIMA ABITAZIONE

LA DOMANDA Sono un geometra e un condominio mi ha incaricato di risolvere una situazione particolare. I proprietari hanno acquistato gli appartamenti fruendo delle agevolazioni per la prima casa, hanno la residenza ed abitano lì. Gli appartamenti però sono accatastati in una unica particella ed urbanisticamente classificati come residence-D/2. Leggendo gli atti di acquisto, poi, mi sono accorto che ognuno ha acquisito solamente una quota dell'intero stabile (appartamento n. X pari a 80/1000 dell'intero). Oggi arrivano giustamente le sanzioni per il mancato pagamento delle tasse comunali, sanzioni dall'agenzia delle Entrate eccetera in quanto il residence non può essere considerato come prima casa. E' possibile chiedere il cambio di destinazione d'uso a civile abitazione presentando una pratica di permesso di costruire in deroga agli usi urbanistici o questo tipo di pratica vale solo per i gli edifici pubblici e\o privati di interesse pubblico?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?