BOX CHE FUNGE DA OFFICINA: I LIMITI AL CONDOMINO

LA DOMANDA Un condomino è proprietario di tre box cui si accede adducenti da un corsello sotterraneo comune. Uno di questi è praticamente adibito a officina personale del condomino, il quale effettua saldature elettriche (con elettricità dal proprio contatore), usa solventi e quant'altro a seconda dei lavori, con esalazioni dei gas sulla scala interna condominiale che porta appunto ai box, senza, peraltro, la presenza di un estintore o di altri mezzi atti alla prevenzione di eventuali incendi. Cosa e come si può fare per evitare eventuali inconvenienti? I box non sono predisposti esclusivamente per il ricovero dei veicoli? Quali norme vengono, eventualmente, violate in questi casi?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?