L'ELIMINAZIONE DI BARRIERE È SEMPRE POSSIBILE

LA DOMANDA Sono comproprietario, con mia moglie, di un appartamento in un condominio in Valle d'Aosta (si tratta di una seconda casa, in quanto siamo residenti in Lombardia). Per accedere all'appartamento si deve salire una scala comune (interna) di sette gradini. Poiché mia moglie, da circa un anno, è invalida al 100 per cento (con riconoscimento ex legge 104/1992), stiamo valutando la possibilità di installare una piattaforma che le permetta di accedere all'appartamento con la carrozzina.Se la larghezza della scala lo consente, posso procedere autonomamente o devo chiedere all'amministratore di convocare un'assemblea e ottenere l'assenso dei condomini (e se sì, con quale maggioranza)?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?