È NECESSARIO PROCEDERE ALL'ACCETTAZIONE

LA DOMANDA Mio padre è morto da otto anni, mia madre è deceduta quattro anni prima. Noi tre fratelli abbiamo ricevuto in eredità una casa con due appartamenti. Ora che stiamo per venderla, il notaio ci chiede di fare "l'accettazione dell'eredità" (che ci costerebbe circa 1.200 euro in tutto). È davvero necessaria? Noi figli avevamo già fatto le normali successioni, nei termini di legge e tramite notaio, e nessuno ci aveva accennato di questa cosa.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?