MILLESIMI ERRATI: IL RIMEDIO PARTE DALLA MEDIAZIONE

LA DOMANDA Un condominio ha 6 appartamenti simili e 5 condòmini. Un condomino possiede 2 appartamenti e i giardini ed ha la maggioranza millesimale per effetto di un "errore" fatto nelle tabelle millesimali sottoscritte da tutti nel 2003. L'errore, dimostrabile con una o più perizie giurate, consiste nel coefficiente utilizzato per il computo dei giardini, che non tiene conto delle indicazioni insite nella circolare 12480/66 ed altera di oltre 1/5 il valore proporzionale di almeno 4 unità immobiliari. I quattro condòmini, che sono in minoranza per effetto di un "errore", hanno il diritto di chiedere ed eventualmente ottenere dall'autorità giudiziaria la rettifica del coefficiente "errato" per ristabilire il corretto valore proporzionale di ciascuna unità immobiliare?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?