LE RESPONSABILITÀ DEL DIRETTORE LAVORI

LA DOMANDA Nell'ambito di lavori di manutenzione straordinaria (Dia) su un immobile uso abitativo, a lavori di fatto ultimati, il direttore lavori non rilascia il certificato di collaudo finale in mancanza della posa del corrimano della scala interna. Il committente abita l'unità immobiliare con il beneplacito del comune, che concede la residenza. Al direttore lavori non rimane che inviare una raccomandata ritenendosi esente da ogni responsabilità e, non ritenendo sussistere gli estremi ex articolo 29, 2° comma, Dpr 380/2001, non segnala la situazione al responsabile del servizio. È corretta la posizione assunta dal professionista o, al contrario, è da intendersi integrato il disposto dell'articolo 29 indicato e, conseguentemente, il fatto va segnalato al responsabile del servizio? È comunque responsabile, pur in assenza degli estremi del disposto ex articolo 29, in caso di incidenti dovuti all'occupazione dell'immobile?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?