LA DATA DI NASCITA ERRATA NON INFICIA LA DISPOSIZIONE

LA DOMANDA Su un testamento pubblico, redatto da un notaio, è stata sbagliata la data di nascita di un beneficiario, il quale è solo un amico di famiglia e non ha nessuna parentela con il testatore. È stato errato l'anno di nascita. A seguito di ciò, sono stati nominati anche i miei figli come beneficiari di altri beni. Si configura l'articolo 625, oppure ciò comporterà ricorsi o l'annullamento dell'atto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?