VOLO IN RITARDO: UN RICORSO PER ESSERE RISARCITI

LA DOMANDA Buongiorno, alla fine di maggio dello scorso anno ho preso un volo da Milano a Londra, che è partito con sei ore di ritardo a causa di un guasto. Questo ritardo mi ha causato la perdita dell'ultimo treno, con biglietto già pagato, che dovevo prendere una volta arrivato al termine del viaggio aereo. So che, in base al regolamento Ue 261, mi spetta un rimborso per questo ritardo, rimborso che ho cercato di ottenere in tutti i modi, ma che la compagnia aerea non ha mai riconosciuto; ho telefonato più e più volte, ho compilato modelli di rimborso, scritto email e solleciti, ma senza risultati. Ho anche fatto scrivere da un'associazione di consumatori, anche in questo caso senza ottenere risposta. Ho qualche altra carta da giocare per ottenere il rimborso?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?