TFR IN BUSTA PAGA E FINANZIAMENTO GARANTITO

LA DOMANDA Scrivo in merito alla liquidazione della quota integrativa di retribuzione (Quir), circolare Inps 82/2015 e Dpcm 20 febbraio 2015 n.29.L'articolo 3 del decreto sopra citato evidenzia i beneficiari e le cause di decadenza o inammissibilità della domanda di liquidazione del Tfr in busta paga. Il comma 3, in particolare, evidenzia il fatto che la Quir è preclusa in caso di finanziamenti con garanzia del Tfr; tuttavia, lo stesso articolo non dice in modo esplicito se in caso di accensione di finanziamento (garantito da Tfr) successiva all'esercizio dell'opzione, e quindi della liquidazione in busta del Tfr, la stessa vada stoppata. I casi di interruzione infatti sono elencati in modo chiaro nel comma 4.Chiedo pertanto se in caso di finanziamento con garanzia del Tfr stipulato (e notificato al datore di lavoro) successivamente all'esercizio dell'opzione (che risulta irrevocabile da parte del lavoratore fino al 30 giugno 2018), lo stesso determini l'interruzione della Quir.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?