INCARICO PROROGATO DI ANNO IN ANNO

LA DOMANDA Visto il novellato articolo 1129 del Codice civile, per il quale «l'incarico di amministratore ha la durata di un anno e si intende rinnovato per uguale durata», la proposta formulata dall'amministratore in prorogatio imperii, portante «conferma per un biennio dell'incarico ricoperto e nuovi compensi richiesti», approvata a maggioranza dall'assemblea dei condomini, è valida? Non elude, forse, il diritto che appartiene all'assemblea (chiamata a decidere su nomina/rinnovo dell'amministratore) di votare per il diniego del rinnovo automatico, tenuto conto in proposito anche del contenuto dell'articolo 71/bis delle disposizioni attuative del Codice civile, con particolare riguardo al possesso del requisito di aggiornamento periodico annuale in materia di amministrazione condominiale?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?