Civile

ASSICURAZIONI - Cassazione n. 9315

Nel contratto assicurativo per infortuni concluso sulla base di condizioni generali predisposte dall'assicuratore, si deve considerare vessatoria e dunque inefficace la clausola dalle stesse espressamente qualificata come di arbitrato irrituale, la quale nel prevedere che le controversie sul grado di invalidità permanente e sui criteri di indennizzabilità siano demandate a un collegio medico di tre membri di cui uno da nominarsi dai due contraenti e il terzo da un soggetto estraneo, stabilisca condizioni di natura assolutamente vessatoria ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?