Penale

DIFFAMAZIONE – Cassazione n. 35681

Non ha diritto alla non punibilità, che scatta con la provocazione, il marito che diffama la moglie, accusandola di aver una relazione extraconiugale proprio in presenza del suo presunto amante e della relativa moglie. Per la Cassazione non può esserci l'esimente dello stato d'ira perché la prova dell'adulterio era stata acquisita in maniera illegittima, mettendo un registratore in cucina proprio quando lei si trovava in compagnia di un "terzo" ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?