Tributario

Le pretese del Fisco basate su una sentenza di lodo arbitrale vanno motivate

di Luca Benigni e Gianni Rota

La registrazione della sentenza emessa in sede civile a seguito di lodo arbitrale obbliga l’amministrazione che intende chiedere l’imposta di registro a formare con attenzione l’atto impositivo. In primis, il Fisco deve evidenziare l’iter logico-giuridico seguito nella determinazione della pretesa. Inoltre, deve verificare che la sentenza abbia davvero contenuto patrimoniale, controllando anche l’ammontare dell’eventuale importo non ancora eseguito. Così afferma la Ctr Lombardia 2991/22/2017(presidente Fabrizi, relatore Crespi). Il caso L’ufficio liquida a una compagnia aerea oltre ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?