Tributario

La soccombenza reciproca ripartisce le spese della lite

di Laura Ambrosi

La soccombenza reciproca che consente la compensazione delle spese di lite deve verificarsi nel medesimo giudizio con la conseguenza che è illegittima la compensazione pronunciata in presenza di giudizi difformi tra primo e secondo grado. A fornire questo interessante principio è la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 20261 depositata ieri. Un contribuente impugnava dinanzi al giudice tributario delle cartelle esattoriali lamentando vizi di legittimità. Il ricorso veniva respinto in primo grado, ma la decisione era ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?