Tributario

Sottrazione fraudolenta se i proventi in nero vanno su un conto estero

di Antonio Iorio

L’omessa dichiarazione di un conto estero sul quale affluiscono i proventi dell’attività professionale svolta in evasione di imposta e la contemporanea presenza di debiti tributari, ancorchè in corso di rateazione, configura il delitto di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Il profitto di tale illecito, e l’entità e beni sequestrabili, non si quantifica nel debito tributario rimasto inadempiuto ma nella riduzione fraudolenta del patrimonio del debitore. A fornire questa interpretazione è la Corte di Cassazione sez. 3 penale, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?