Tributario

L’assoluzione non libera il rimborso

di Laura Ambrosi

Il contribuente assolto in sede penale non ha diritto al rimborso delle somme versate per conciliare gli avvisi di accertamento emessi. Si tratta, infatti, di procedimenti distinti e non vincolanti tra loro. Ad affermarlo è la Ctr Toscana con la sentenza 994/13/2017depositata il 13 aprile 2017 (presidente Mainini, relatore Viciani). Il caso - L’agenzia delle Entrate notificava all’ex campione di ciclismo Mario Cipollini alcuni avvisi di accertamento che venivano impugnati dinanzi al giudice tributario. Durante il processo, le ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?