Tributario

Elusione, il giudice tributario deve esaminare le prove fornite dal Fisco

di Laura Ambrosi

Il giudice di merito deve concretamente verificare gli elementi ritenuti sintomatici di un comportamento elusivo. Solo così è possibile confermare la legittimità del provvedimento emesso. A fornire questa precisazione è l’ordinanza 9610/2017 della Corte di cassazione depositata ieri. L’agenzia delle Entrate ha notificato al socio accomandatario di una società cessata un avviso di accertamento con il quale disconosceva l’Iva detratta su degli acquisti immobiliari. In particolare, secondo l’ufficio la società era stata costituita con l’unico scopo di conseguire ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?