Tributario

L'accertamento induttivo non scatta in automatico se ci sono lavoratori in nero

di Laura Ambrosi

La presenza di dipendenti “in nero” non legittima automaticamente l’accertamento induttivo, ma è necessario valutare la gravità della violazione rispetto alla realtà aziendale del contribuente. Ne consegue che la contabilità potrebbe non essere inattendibile nonostante la constatazione di lavoratori irregolari. Ad affermare questo importante principio è la Corte di cassazione con la sentenza n. 2466 depositata ieri. In esito a un’ispezione congiunta Inps e Direzione provinciale del Lavoro presso i locali di una società, emergeva la presenza di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?