Tributario

Seconda chance per i documenti tardivi

di Emilio de Santis

I documenti depositati tardivamente in primo grado possono essere prodotti in appello. Qualora, infatti, una parte ometta, nel corso del giudizio di primo grado, di rispettare il termine perentorio dei 20 giorni liberi prima della data della trattazione (articolo 32, comma 1, del Dlgs 546/1992) per il deposito dei documenti, nel giudizio di appello possono essere efficacemente acquisiti al fascicolo processuale, sempre nel rispetto dello stesso termine. Perché ciò è specificatamente previsto dall’articolo 58, comma 2, del Dlgs 546/1992 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?