Tributario

La cantina «asservita» alla casa conta per la metratura di lusso

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Per cantine e soffitte la superficie va inclusa in quella complessiva dell’immobile – ai fini del calcolo della soglia di 240 metri quadrati richiamata dal Dm 1072/1969 – quando queste sono asservite all’utilizzo dell’abitazione. La superficie del locale “pluriuso” qualificato come cantina, perciò, può essere esclusa solo se si tratta di uno scantinato umido e poco illuminato; e quella del sottotetto inutilizzabile ai fini abitativi, anche se la sua superficie non vale per l’indice edificatorio urbanistico. Queste ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?