Tributario

Per il silenzio-rifiuto impugnabilità dubbia

di Paola Camagni e Raffaele Correnti

Il tema dell’impugnabilità del silenzio-rifiuto opposto dall’amministrazione finanziaria avverso le istanze di autotutela resta ancora dibattuto e incerto. In assenza di una specifica disciplina normativa, infatti, la questione risulta affidata all’interpretazione giurisprudenziale che, sul punto, non si è ancora dimostrata del tutto univoca. La problematica riguarda, in particolare, la facoltà dei contribuenti di impugnare presso le competenti commissioni tributarie non soltanto i dinieghi di autotutela espressi, ma anche quelli opposti dall’amministrazione solo tacitamente (cioè quei dinieghi formatisi a seguito ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?